Hotel Sopron**** - H-9400 Sopron, Fövényverem utca 7. - +36/99/512-261

  • Programok
    Programok
    Az év minden évszakában a hozzá illő túrákkal, kóstolókkal, színpadi előadásokkal, zenével és gasztronómiai programokkal várja Önt és egész családját a Hotel Sopron****.

COSE DA VEDERE NEI DINTORNI

 

Proposte di programmi,

cose da vedere nei dintorni

 

 

 

Luogo Commemorativo del Piknik Paneuropeo, Sopronpuszta
Sugli eventi del varco illecito della Cortina di Ferro vicino a Fert?rákos (1989) ci ricordano la fontana monumento e il palo di sepoltura eretti nel luogo commemorativo.
In questo luogo si svolse il 19 agosto 1989 il Piknik Paneuropeo. Gli eventi di allora e l’apertura del confine in seguito alla decisione del governo del 10.09. hanno avviato il crollo del Muro di Berlino, nonché la riunificazione della Germania.


Fert?rákos, Cava di Pietra
La Cava di Pietra di straordinaria bellezza a Fert?rákos, derivante dall’epoca romana puó essere visitata come museo all’aperto.
La cava rievocante il mondo misterioso dei templi egiziani tagliati nelle rupe offre attrezzi naturali di scena per gli spettacoli di opere liriche nella stagione estiva.


Lago Fert?
Il lago fa parte del Parco Nazionale Fert?-Hanság, dichiarato dall’UNESCO riserva biosferica nel 1979, e conosciuto come terreno acquitrinoso europeo d’importanza internazionale. Nell’interesse della difesa delle numerose specie di piante rare, viventi solo qui e delle piú di duecento specie di uccelli nidificatori e migratori alcune parti del Parco Nazionale possono essere visitate solo con permesso speciale e guida. Il Lago Fert? é un rappresentante dei laghi di steppa, situato all’estremitá occidentale dell’Eurasia e allo stesso tempo é il piú grande lago salmastro dell’Europa. L’acqua é bassa, la profonditá dell’acqua cambia di continuo, ma in media non raggiunge neanche l’un metro. Il lago si é prosciugato piú volte, l’ultima volta fra gli anni 1867 – 1871. Dal 2001 fa parte del Patrimonio Mondiale.
La vicinanza del Lago Fert? (15 km da Sopron) offre un luogo ideale per escursioni nella natura (osservazione di uccelli all’alba, gita in canoa), per le vacanze attive in riva al lago, nonché per il turismo ciclistico grazie alla rete ben costruita delle piste ciclabili.


Bagno Balf

sanatorio terapeutico per curare reumatismo. La sua acqua terapeutica é conosciuta giá dai tempi dei romani. Nel suo parco si trova la cappella di Santo Giuseppe. In piazza principale del paese si vedono una chiesa evangelica e il monumento al confino dei tedeschi. Accanto alla medievale chiesa cattolica, situata sulla collina, si trova un monumento ad Antal Szerb, morto qui.


Nagycenk, Villa Széchenyi
Dal XVIII. secolo la villa costruita in stile barocco fu la residenza dell’aristocratica famiglia Széchenyi, oggi é museo. Essa fu la dimora preferita di István Széchenyi, il „sommo magiaro”. Il famoso filare di tigli, lungo 2,6 km, piantato nel 1752, conduce dalla Villa al monumento sepolcrale di Béla Széchenyi e sua moglie. La chiesa cattolica romana (sul luogo di quella precedente medievale) fu cosrtuita nel 1864 in stile romantico, secondo i progetti di Miklós Ybl. Nel cimitero accanto alla chiesa é situato l’edificio del Mausoleo Széchenyi, con un portico in stile classicistico (1810), nella sua cripta riposa anche István Széchenyi.


Gita in Ferrovia Museo, Ferrovia Museo Széchenyi, Nagycenk
La ferrovia museo a vapore, a scartamento ridotto, di 760 mm del Museo delle Comunicazioni é stata costruita nel 1972, all’iniziativa della GYSEV S.p.A. La locomotiva e il convoglio sono stati costruiti all’inizio del XX. secolo, negli scompartimenti ferrovieri bambini prestano servizio.


Fert?d, Castello Esterházy
Una delle famiglie aristocratiche piú ricche del paese, gli Esterházy, fecero costruire il loro splendido castello, il „Versailles ungherese” fra gli anni 1720 – 66. Il sontuoso insieme degli edifici del castello é rimasto ben conservato– eccetto il teatro barocco. La maggior parte delle mostre del museo funzionante nell’edificio rievoca il periodo glorioso dell’edificio e cioé i tempi del Sontuoso Nicola Esterházy (Esterházy Fényes Miklós, 1762 – 1790). Nel periodo fra gli anni 1766 – 1790 visse e compose qui le sue opere Joseph Haydn, compositore genio della musica del XVIII. secolo.


Bagno Termale Bük
Bükfürd? si trova a 45 km da Sopron. É il 2° bagno termale piú grande del nostro paese ed aspetta gli amanti dei bagni con 26 vasche (con acqua terapeutica, termale e potabile). I suoi pozzi termali forniscono acqua termale alcalina-idro-carbonica con eccellenti effetti terapeutici, la cui temperatura é di 55 °C, inoltre ha un notevole contenuto di fluoruro, ioduro e ferro. In forma di cura balnearia viene utilizzata per curare reumatismo e malattie ortopediche, mentre in forma di inalazione serve a curare catarri dell’apparato respiratorio.


Sárvár, Bagno Termale e Ricreativo
Acqua cristallina ed una vasta gamma di servizi terapeutici e wellness aspettano i clienti nel Bagno Termale e Ricreativo a Sárvár. Come riconoscimento per la sua offerta unica, nonché per il livello altissimo dei servizi, il bagno ha ottenuto il Premio Niveau (Premio Qualitá) dalla Societá Ungherese Wellness, nel 2004 nella categoria Wellness Center, mentre nel 2005 nella categoria Wellness Medicina.
Oltre alle vasche contenetni acqua termale di eccellente qualitá, vasche ricreative e una vasca per baby assicurano il divertimento per tutti i membri della famiglia.


K?szeg
Una delle cittadine piú piccole dell’Ungheria. La fortezza costruita nel XIII. secolo ottenne il suo nome dal capitano Nicola Jurisics (Jurisics Miklós) che nel 1532 con l’auito degli abitanti della cittá fermó con successo l’esercito turco condotto dal sultano contro Vienna. La sua industria rappresentata da corpi d’artigiani, il suo commercio, la sua viticoltura e produzione di vini, le sue scuole vantano di un lungo passato. Il centro medievale della cittá, i cui segni si vedono anche oggigiorno in numerosi luoghi entro le mura, fu risparmiato dalle tempeste della storia, cosí le case in Piazza Jurisics e nelle vie circostanti hanno conservato la loro forma originale.


Gyöngyösfalu, Holdfényliget, Parco Ricreativo
(fra Szombathely e K?szeg, a Gyöngyösfalu, a ca. 55 km da Sopron)
Gli amanti del movimento sono aspettati con programmi attivi come rafting – remare in gommone sul fiumicino Gyöngyös, trekking, noleggio biciclette, tiro d’arco, ecc., e con l’imparagonabile attrazione della zona, cioé la pista a corde nel bosco, lunga 400 m, che si trova in altezza di 2 – 8 m, nella corona di foglie degli alberi del meraviglioso bosco del parco, offrendo una vera sfida a tutti gli intraprendenti coraggiosi, dai piccoli ai veri sportivi.

 

 

AUSTRIA

 


Mörbisch (Fert?meggyes)

il palcoscenico all’aperto, costruito sopra il Lago Fert? é di fama europea, nei mesi luglio – agosto i visitatori possono assistere agli spettacoli di operetta che si svolgono sul palcoscenico sopra l’acqua.

 

Szentmargitbánya
Nella cava di pietra che risale ai tempi dei romani, nei mesi luglio – agosto si svolge un festival dell’opera lirica, in ogni cinque anni: mistero della passione. Parco di Favole: offre un programma di intera giornata per famiglie con bambini.


Illmitz
Il paese situato sul punto piú basso dell’Austria. Intorno al paese si trovano laghetti salmastri con acqua salata. Tutto il paesaggio é una area protetta. Nella zona si trovano molti sorgenti con acqua acida, uno di essi sorge proprio sul mercato di Illmitz, di questo si puó prendere acqua liberamente.


Rust (cittá delle cicogne e dei vini)
É la localitá piú grande in riva al Lago Fert?. Edifici in stile rinascimentale e barocco danno un atmosfera particolare al centrocittá. Le curiositá principali di Rust sono la torre della cittá di origine medievale, il Palazzo Comunale di 400 anni e la Chiesa dei Pescatori.

 

Eisenstadt, Castello Esterházy
La cittá di Eisenstadt con 13.000 abitanti é il centro di Burgenland, situata ai piedi del monte Leitha. É la sede regionale piú piccola dell’Austria, nonostante questo la cittá che fu residenza dei principi Esterházy, offre ai turisti numerose cose da vedere. La curiositá piú importante della cittá é il Castello Esterházy, originariamente una fortezza in stile gotico (1364) che fu fatto ricostruito in modo grandioso dai principi Esterházy (1663 – 1672) che lo trasformarono in un centro della vita di corte. Oggi il Castello funziona come centro culturale. Nella sala Haydn, in occasione di eventi festivi e di concerti, sotto i sontuosi affreschi dipinti sul soffitto, risuonano le melodie piú belle di Joseph Haydn.


Märchenpark (Parco di Favole)
Il particolare parco di avventure vicino al Lago Fert? é il parco ricreativo piú grande dell’Austria e come tale offre possibilitá favolose di scoperte, avventure e rilassamento, affinché la gita diventi un’esperienza indimenticabile per tutta la famiglia. (a ca. 15 km da Sopron)


Sonnentherme Lutzmannsburg
vasche coprte per ricreazione e ad onde artificiali, con i scivoli coperti piú lunghi dell’Europa, cascate d’acqua, grotte passabili a nuoto, canali, servizi wellness unici. Babyworld (regno dei piú piccoli) & Funny Waters (bagno ad onde artificiali).


Fortezza di Fraknó

é proprietá della Fondazione Eszterházy. La fortezza piú grande e piú
intatto di Burgenland. Si visita con guida.


Ferrovia a ingranaggio Salamandra sul monte Schneeberg
Visiti i paesaggi meravigliosi delle montagne austriache con la ferrovia a ingranaggio che parte da Puchberg (577 m) e che trasporta gli ospiti che vogliono riposare e fare una gita, fino all’altezza di 1795 m dove si trova la stazione situata sul punto piú alto dell’Austria. Qui si possono godere i capolavori della cucina alpina in una vera baita alpina austriaca. E per quelli che non mirano a queste altezze, c’é la possibilitá di fare un percorso piú breve fino a Hengsthütte, a 1012 m. Raggiungibile: da Puchberg.


Vienna

capitale dell’Austria, con 1,6 millioni di abitanti.

 

 

Slovacchia – Pressburgo:

Capitale ungherese di incoronazioni di una volta e luogo di diete. Le incoronazioni si svolsero sulla collina di San Martino. Le curiositá del centrocittá: l’edificio del parlamento di una volta, oggi biblioteca universitaria, l’edificio dell’universitá costruito sotto il re Mattia, la „casa verde” all’angolo della Piazza Principale, il luogo delle sedute della Tavola dei Magnati, il vecchio Palazzo Comunale, oggi museo, il palazzo del primate, oggi pinacoteca e sala mostra di famose tappezzerie. Ci sono numerosi palazzi di magnati ungheresi, il Portone Michele, portone della cittá di una volta. La fortezza di Pressburgo oggigiorno é in uso del governo slovacco.
La Fortezza di Vörösk? (Pietra Rossa): oggi museo.
Le rovine della Fortezza di Dévény.

 

 

ITINERARI PIÚ LONTANI DI GITE

 

Szombathely
La cittá conserva i ricordi del predecessore di Szombathely, Savaria – sede della provincia Pannonia Superiore nell’impero romano -, ma qui si vedono numerosi monumenti anche dall’epoca barocca. Gli abitanti della cittá curano degnamente i ricordi dell’epoca romana, e commemorano regolarmente il fatto che secondo la tradizione nacque qui San Martino, il futuro vescovo di Tours. Si pensa che l’odierna Chiesa di San Martino sia stata costruita sulle fondamenta della casa natia di Martino.
Dal 1777 Szombathely é sede vescovile e di conseguenza ci sono moltissimi monumenti cristiani nella cittá. Nel Palazzo Vescovile ha trovato luogo il museo di storia ecclesiastica e la tesoreria. Nel cattedrale si vedono numerosi dipinti di Maulbertsch.


Pannonhalma
Dal 1996 la millennaria Arciabbazia Benedettina di Pannonhalma fa parte del Patrimonio Mondiale. I resti medievali della tarda epoca romanica e della prima epoca gotica furono completati con parti di edifici barocche e classicistiche durante i secoli. Le curiositá principali sono: la basilica e la cripta, parti esterni del chiostro, la biblioteca e le cantine dell’Abbazia. I dintorni dell’Arciabbazia, cioé la Cappella della Madonna, Il Monumento al Millennio, l’arboreto, il boschetto e il belvedere possono essere visitati senza guida.


Gy?r
Una delle cittá piú ricche di monumenti dell’Ungheria ha ottenuto il Premio Europa di protezione dei monumenti come riconoscimento per la ricostruzione del centro barocco. Uno dei piú importanti dei monumenti é il Palazzo Vesovile, la cui origine risale al XIII. secolo, e l’insieme degli edifici costruiti nel XIV – XV. secolo é l’edificio piú vecchio della cittá. Il cattedrale vescovile, consacrato in onore di Maria Vergine deriva dal XII. secolo, ma la chiesa romanica fu ricostruita in stile gotico e piú tardi in quello barocco.
Nella sua cappella si custodisce uno dei capolavori piú preziosi dell’oreficeria ungherese, l’erma di San Ladislao che fu preparato in occasione della canonizzazione del re Ladislao I. L’erma originale venne distrutto da un incendio nell’anno 1405. La copia del reliquiario che si vede a Gy?r fu preparata fra gli anni 1405 – 1425.


Herend
La localitá é patria originaria della porcellana di Herend di fama mondiale. Il predecessore della Manifattura di Porcellana di Herend fu fondato nel 1826 da Vince Stingl. Nel Centro Visitatori del Porcellanium i visitatori possono conoscere i misteri della produzione di porcellana grazie alla proiezione di un film e alla presentazione delle tecnologie, mentre i 175 anni di storia della Manifattura possono essere conosciuti nel Museo rinnovato.


Veszprém
La cittá Veszprém, costruita su sette colline, é conosciuta anche come cittá delle regine: i suoi monumenti storici ed architettonici risalgono all’epoca della conquista della partia. Divenne la cittá delle regine grazie a Gisella, moglie di Santo Stefano, primo re ungherese e per il vescovato fondato qui nell’anno 1001 divenne uno dei centri piú importanti della chiesa cattolica. La Basilica San Michele, situata nella zona della fortezza, meraviglioso insieme di edifici barocchi é menzionata nei documenti antichi come il primo e il piú vecchio cattedrale dell’Ungheria. La chiesa cattolica ha un ruolo fondamentale anche oggigiorno nella vita di Veszprém, perché dal 1993 la cittá é sede arcivescovile. Uno dei gioielli della Fortezza di Veszprém é il Palazzo Arcivescovile, costruito in stile del tardo barocco. Qui si trovano l’archivio arcivescovile e quello capitolare, nonché la biblioteca.

 

 

Actualities

Bécsi kirándulás
2013-09-27 13:39:00

 

grey_arrowLeggi tutto...
Újdonság
2013-03-08 14:28:29

Próbáld ki TE is a szálloda X box játékait!
Ugrálj a bónuszpontokért, próbálj ki minél több sportot vagy táncolj hajnalig!
További információ a recepción!

Prenotazione online

Controlli lo stato delle prenotazioni nel nostro albergo e prenoti la Sua camera velocemente e facilmente tramite il nostro sistema di prenotazioni.
Vendégkönyv
Reservation

Weather

Sunny

13°C

Sopron

Sunny
Humidity: 83%
Wind: ENE at 3.22 km/h
Thursday
PM Thunderstorms
12°C / 21°C
Friday
Thunderstorms
12°C / 18°C
Saturday
Showers
10°C / 17°C
Sunday
Cloudy
10°C / 19°C

Facebook

Registro dei visitatori

Condivida con noi le Sue esperienze, opinioni e conosca le opinioni di altri clienti.
Vendégkönyv
Registro dei visitatori